Fondo Archivistico della Nuova Sinistra di Trieste

Care compagne, cari compagni,

Vi scriviamo per informarvi che , dando seguito a quanto , a suo tempo avevamo comunicato a molti/e  di voi, abbiamo programmato di procedere alla costituzione del Fondo Archivistico della Nuova Sinistra di Trieste.

Questa lettera riporta quindi solo  le indicazioni operative che abbiamo ritenuto indispensabili per il conseguimento di questa iniziativa e speriamo che tale finalità sia compresa e venga giudicata positivamente da voi.

  1. Cosa raccogliere e recuperare. Innanzitutto il periodo  di cui vorremmo conservare memoria è quello compreso tra il 1968 ed il 1989.
  2. Il materiale ( cartaceo, iconografico, etc) che rientra nell’ arco cronologico suindicato va spedito o consegnato personalmente ai compagni ed alle compagne che si faranno carico della prima catalogazione ; il materiale  verrà  momentaneamente sistemato presso il circolo Gramsci  e poi allocato presso l’ Istituto Saranz della Cgil. Sono stati già presi contatti in tal senso e , per ogni evenienza  e vs. informazione ,   i contatti con il Saranz e per il circolo Gramsci di Ponziana fanno capo rispettivamente alla compagna Marina Romi ed al compagno Marino Calcinari .
  3. Per la consegna e l’ affidamento dei materiali sono altresi’ disponibili Giacomo Candotto ed Adriana Causi.
  4. I materiali da reperire sono nell’ ordine:

a) volantini, comunicati stampa, tatzebao, manifesti murali,documenti politici in genere prodotti dai partiti, movimenti politici ed associazioni o organizzazioni della nuova sinistra;

b)lo stesso dicasi per i comitati di quartiere, i circoli culturali, i collettivi autogestiti, tutte le esperienze come medicina democratica,  soldati democratici, PID, Magistratura democratica, collettivi femministi, etc che si formarono in quegli anni nella realtà locale;

c)le pubblicazioni ( giornali, periodici, riviste, etc) prodotte in sede locale da quelle realtà ( Manifesto di Trieste, Ponte rosso) ed articoli o interventi dai quotidiani nazionali di interesse locale ( Manifesto, Lotta Continua, Quotidiano dei lavoratori);

d)ed anche i vostri appunti, pagine di diario, memorie etc, qualunque cosa riteniate utile ai fini della valorizzazione ed al buon esito di questo lavoro; e)infine le immagini. Foto,poster,video, etc

f)ed i suoni, le parole: registrazioni o vecchie audiocassette su cui magari è rimasta qualche traccia degli avvenimenti di allora.

Nel ringraziarvi per l’ attenzione che vorrete dedicare a queste righe e certi del vostro aiuto, a dipsosizione per  eventuali altri chiarimenti , vi comunichiamo che la prima fase della raccolta dei materiali avrà inizio  a partire dal 29 settembre p.v.

un caro saluto

Il circolo del Manifesto di Trieste” Raffaele Dovenna”

Trieste 3 settembre 2012

Annunci