di circolomanifestotrieste

Dopo essere andato in Venezuela a incontrare esponenti della destra golpista, Pierferdinando Casini pretende di ottenere l’appoggio della Commissione Esteri per i suoi protetti. Martedì la cosa sarà di nuovo discussa al Senato.

 

Mi permetto di suggerirvi un gesto concreto (un gesto che prende due minuti due, e se metà dei destinatari di questa email scrivono, significheranno un centinaio di email da cittadini italiani, sullo stesso oggetto): scrivere ai membri della Commissione esteri del Senato, come ho già fatto io, per denunciare PRIMA DI MARTEDI’ prossimo il comportamento inqualificabile di Casini Pierferdinando, presidente della Commissione stessa.

 

Qui sotto vi metto l’elenco da me compilato dei membri della Commissione (così non dovete cercarlo sul sito, basta fare copia incolla) e il messaggio che ho velocemente intanto mandato io, cambiatelo ovviamente se volete.

 

IMPORTANTE METTERE VENEZUELA NELL’OGGETTO, sarà il denominatore comune

Grazie

Marinella

 

ELENCO DA INCOLLARE NEI DESTINATARI

 

luigi.compagna@senato.it;ornella.bertorotta@senato.it;cristina.depietro@senato.it;emma.fattorini@senato.it;stefano.lucidi@senato.it;claudio.micheloni@senato.it;augusto.minzolini@senato.it;giorgio.napolitano@senato.it;vitorosario.petrocelli@senato.it;paolo.romani@senato.it;giancarlo.sangalli@senato.it;mario.tronti@senato.it;renato.schifani@senato.it;giacomo.stucchi@senato.it;giulio.tremonti@senato.it;francesco.verducci@senato.it;stefania.giannini@senato.it;luigi.zanda@senato.it;claudio.zin@senato.it;pierferdinando.casini@senato.it;paolo.corsini@senato.it;giuseppe.decristofaro@senato.it;francescomaria.amoruso@senato.it;antonio.razzi@senato.it;info@micheloni.ch;carlo.pegorer@senato.it

 

TESTO POSSIBILE

 

Oggetto: Sul Venezuela, schieratevi con il papa non con i golpisti!

 

Gentili senatori, avendo ascoltato alla radio il dibattito in Commissione Esteri, voluto dal presidente della Commissione stessa, P.F. Casini, in merito alla Repubblica bolivariana del Venezuela, vi scrivo per esprimere il mio sconcerto, come cittadina italiana attenta al mondo. Sarò brevissima.

 

Mentre papa Francesco si sta adoperando per favorire i negoziati fra governo e l’opposizione, alcuni esponenti del Parlamento italiano al contrario, e dovrei citare in primis il senatore Casini, sfidano l’indipendenza e la sovranità del Venezuela per schierarsi con (o piuttosto, consegnarsi mani e piedi a) esponenti dell’opposizione venezuelana di matrice fascista e golpista.

 

Il fatto che alcuni di questi oppositori e loro simpatizzanti siano di origine italiana, se permettete, non è una scusante.

 

Mi auguro che martedì 24 la Commissione Esteri del Senato arrivi a operare, in maniera costruttiva.

 

Firma…….

Annunci