di circolomanifestotrieste

APPUNTAMENTI 29 SETTEMBRE – 5 OTTOBRE

Gentili clienti,
abbiamo il piacere di comunicarvi i nostri prossimi appuntamenti:

Giovedi 29 settembre – ore 18:00
MANUELA CECOTTI presenta FOTOEDUCANDO  (Spaggiari Edizioni 2016).

Il volume presenta le idee e le sperimentazioni raccolte nel corso di una serie di attività di formazione svolte in diverse regioni d¹Italia, aventi come tema il rapporto tra fotografi a e documentazione educativa. Queste esperienze hanno coinvolto il personale dei nidi, delle scuole dell¹infanzia e dei centri per bambini e genitori, sviluppando in modo originale l¹utilizzo della fotografi a nei contesti dove si costruisce cultura dell’infanzia.
Sono numerose le questioni emerse; scattare ed esporre fotografi e sono divenute infatti pratiche diffuse, ma non sempre ragionate e pensate. Da queste considerazioni è scaturita un¹articolata sperimentazione, in cui la visione e la produzione di immagini sono considerate come forme di conoscenza e di relazione.
Nel testo alcuni concetti ed elementi tecnici della fotografia sono posti in dialogo con altrettante possibili applicazioni in campo educativo; esempi fotografi ci tratti da documentazioni autentiche permettono un costante collegamento tra teoria e pratica. Viene offerta un¹ampia serie di spunti per l¹utilizzo, così da rendere fruibile sul campo ogni principio descritto e permettere un¹interazione puntuale tra testo e lettori.
Dialoghera’ con l’autrice, Tullio Fragiacomo.

MANUELA CECCOTTI, laureata in Pedagogia, ha conseguito il dottorato di ricerca in Pediatria dello Sviluppo e dell¹Educazione. Psicologa e psicoterapeuta, è stata Consulente Tecnico d¹Ufficio per il Tribunale per i Minorenni di Trieste; ha incarichi di supervisione e docenza a contratto in ambito psicologico e pedagogico presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell¹Università degli Studi di Trieste. Svolge attività di formazione e monitoraggio della qualità educativa; si occupa di tematiche di natura psicopedagogica, con particolare attenzione all¹osservazione e alla documentazione attraverso l¹utilizzo della fotografia, alle storie professionali ed alle visite e agli scambi tra servizi educativi.

Venerdi’ 30 settembre – ore 18:00
SABRINA GREGORI presenta SEMPLICEMENTE IN EQUILIBRIO (Iacobelli Editore, 2016).

Esiste una strada che ci possa portare a un equilibrio interiore che ci doni consapevolezza e armonia, mentre lottiamo ogni giorno col traffico, gli impegni e quell’indefinibile senso di insoddisfazione che ci disturba?
La risposta è sì, e non è necessario fare i salti mortali per trovare quella strada. A raccontarlo non è un esperto psicoterapeuta, né tanto meno un medico, un nutrizionista o un insegnante di yoga e meditazione, e nemmeno un tecnico ambientale, ma una persona normale che vive tutti i dubbi e difficoltà della quotidianità.
Sabrina Gregori racconta il cammino che l¹ha condotta a un modo di vivere più etico, dedicato a una maggiore armonia con se stessa e con il mondo. Affronta argomenti quali il benessere psico-fisico, la creatività, il rilassamento, l’armonia, e anche l¹’nquinamento, l’ambiente, il cibo, partendo dalla sua semplice esperienza, per dimostrare che chiunque può avvicinarsi a questi temi e trarne giovamento. Racconti, condivisione di risultati raggiunti, piccole ricette per vivere e consumare meglio, con un vantaggio per l’ambiente, la propria psiche e, perché no, il proprio portafogli.
Dialoghera’ con l’autrice Lina Morselli, Segretario Generale del Pen Club Trieste.

SABRINA GREGORI nasce nel 1968 a Trieste. Laureata in Scienze Politiche, ha mantenuto negli anni l’interesse per le dinamiche psicologiche e relazionali, sviluppato con gli studi in sociologia e l¹attività nel campo della formazione professionale. Per passione, si è cimentata nel teatro, nel canto e nella scrittura.

Sabato 1 ottobre ­ ore 11:00
ANDREA PERTICI presenta LA COSTITUZIONE SPEZZATA (Lindau, 2016).

Con l’appuntamento del referendum, saremo chiamati a votare su un’ampia e importante revisione della nostra Costituzione.
Oppositori e sostenitori della riforma voluta dal Governo Renzi sembrano concordare sulla necessità di incentrare il dibattito sui contenuti del provvedimento.
Questo libro tenta di entrare nel merito, proponendo al lettore un viaggio attraverso le varie tappe che hanno portato all’approvazione del testo che è oggi sottoposto al giudizio popolare, per poi verificare, punto per punto, come cambierebbe il nostro ordinamento qualora entrasse in vigore. Andrea Pertici smonta e corregge slogan e frasi fatte per permettere al lettore-elettore un voto consapevole e libero da valutazioni estranee al contenuto della revisione costituzionale. Conclude il libro una parte dedicata alle proposte alternative di riforma.

Dialoghera’ con l’autore MARCO CUCCHINI docente di Diritto Pubblico Comparato all’Università’ di Trieste. Modera: Federico Buttò, portavoce di “Possibile Trieste Comitato Articolo 3”.

ANDREA PERTICI è professore ordinario di diritto costituzionale all’Università di Pisa. Nel 2007 è stato consigliere giuridico presso l’Ufficio legislativo del Ministro per le politiche europee; ha svolto e svolge attività di consulenza giuridica per enti e istituzioni pubbliche. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, tra cui Il conflitto di interessi (Giappichelli, 2003) e Il giudice delle leggi e il giudizio di ammissibilità del referendum abrogativo (Giappichelli, 2011); è coautore del Commentario alla Costituzione (Utet, 2006) e del Manuale di diritto costituzionale italiano ed europeo, a cura di R. Romboli (Giappichelli, 2015). Con Giuseppe Civati ha scritto Appartiene al popolo. Come restituire la sovranità ai cittadini (Melampo, 2014). Collabora con alcune testate giornalistiche e in particolare scrive su «Huffington Post» e «Articolo 21».

Lunedi 3 ottobre ­ ore 18:00
MARIA CRISTINA FACCANONI presenta PAROLE CONTROVENTO (Andrea Mazzante, 2016).

Attraverso una serie di racconti brevi, talora brevissimi, l’autrice opera un lavoro di memoria che la spinge a riportare a galla episodi della propria esistenza, restituendo vicende personali e familiari di spessore in un contesto storico e sociale di tutto rilievo. Attraveso gli episodi esistenziali della narratrice, vengono presentati tanti indimenticabili personaggi (l’imperatore Francesco Giuseppe, Evita Peròn, la pianista Martha Argerich… ) come altresì  fatti storici di rilievo (la rivoluzione ungherese del ’54, la guerra d’Algeria, l’invasione tedesca nel ’43 a Trieste, il ’68), visti attraverso un’ottica sempre speciale in cui prevale l’io narrante.
Dialoghera’ con l’autrice, LILIANA BAMBOSCHEK

Martedi 4 ottobre ­ore 17:30
LUCIANA CASTELLINA presenta MANUALE ANTIRETORICO DELL’UNIONE EUROPEA. DA DOVE VIENE (E DOVE VA) QUESTA EUROPA (Manifestolibri, 2016).

Protagonista da sempre della politica europea e delle battaglie europeiste, Luciana Castellina, una delle esponenti più acute ed eterodosse della sinistra italiana, ripercorre in questo libro sessant’anni di storia dell’Unione Europea, e sottolinea la necessità di rilanciare il progetto dell’Unione superando le scelte sbagliate e antidemocratiche con le quali Bruxelles ha risposto alla crisi e ai flussi migratori.  Questo libro racconta le tantissime verità occultate: dai primi vagiti dell’europeismo ufficiale alla cosidetta “legislazione d'”emergenza” dei nostri giorni. E, ciononostante, abbandonare il progetto ­ scrive l’autrice ­ significherebbe annegare nell’oceano globale, perdendo ogni speranza di recuperare un controllo politico democratico sul nostro futuro.

LUCIANA CASTELLINA politica, scrittrice e giornalista, è stata tra i fondatori del gruppo del Manifesto. Parlamentare per più legislature in Italia e in Europa.

L’incontro è organizzato  dal circolo del MANIFESTO  di Trieste e da DIALOGHI EUROPEI.

Mercoledi’ 5 settembre – ore 18:00
CINZIA MION presenta A SCUOLA CONTROMANO (Armando Editore, 2016).

In tempi difficili per la scuola è ancora possibile raggiungere traguardi di qualità? Con  le Riforme che si susseguono, la riduzione delle risorse e le classi sempre più numerose, la strada per raggiungere l’obiettivo della formazione e dell’istruzione delle giovani generazioni è disseminata di ostacoli. Se la scuola fosse una macchina avremmo davvero l’impressione di guidare contromano, di doverci spostare di corsia, di dover procedere a zig zag per superare gli intoppi, eppure ci sono ancora validi autisti/insegnanti che non perdono il controllo, non si scoraggiano, tengono saldo il volante. Il testo vuole offrire a chi “guida” segnali stradali chiari, valorizzando ciò che si è appreso dall’esperienza. Fuor di metafora, pur nelle difficoltà presenti, un’attenta riflessione su ciò che è sempre stato fondamentale, e oggi ancor più “essenziale”, può servire a orientare il percorso dell’insegnamento/apprendimento, della crescita individuale, della costruzione delle diverse identità.

CINZIA MION e’ formatrice, psicologa, dirigente scolastica.

Libreria Lovat di Trieste (Viale XX Settembre, al terzo piano dello stabile OVS) Tel. 040.637399
Aperta dal lunedi’ al sabato dalle ore 9:00 alle ore 19:30- la domenica dalle 10:00 alle 19:30

www.librerielovat.com Libreria Lovat Trieste e’ anche su Facebook!

Libreria Lovat Trieste – Don s.r.l.
Viale Venti Settembre, 20 – 34125 Trieste (TS)
Tel. 040.637399 – Fax. 040.3403803

Annunci