di circolomanifestotrieste

Comunicato stampa – Il libro di Jolka Milič “Non sai scegliere – Ne znaš izbirati” e il film dello svedese En Dolci “Dio delle zecche” martedi 24 novembre alle ore 17 al Multikultura Center di via Valdirivo 30 a Trieste

Martedi 24 novembre alle 17 presso il Comitato Pace e Convivenza Danilo Dolci di via Valdirivo 30, verrà presentato dalla critica letteraria e docente Gabriella Valera il libro di Jolka Milič “Non sai scegliere – Ne znaš izbirati”, edito dalla Kosovelova Knjižnica di Sežana alla presenza di En Dolci, ultimogenito di Danilo e della moglie svedese Elen Norman, che presenterà il film “Dio delle zecche” ove narra la riscoperta del lavoro paterno, nella Sicilia del sottosviluppo e della mafia. Lavoro che fruttò a Danilo Dolci i premi Lenin a Mosca e Gandhi in India, nonchè tre nomination al Nobel per la pace.
Dopo l’arrivo
nell’aprile scorso a Trieste del primogenito di Danilo, Amico Dolci che aprì al Museo de Henriquez l’iniziativa “La mia Scuola per la Pace”, è la volta di En a giungere dalla Svezia in visita alla nostra città per un incontro culturale, presso il Multikultura Center sede del Comitato Pace Dolci e dell’Ente Italiano per la conoscenza della lingua e della cultura Slovena. En parteciperà alla presentazione del libro di Jolka Milič “Non sai scegliere – Ne znaš izbirati”, dedicato alla figura del poeta – sociologo – architetto e pacifista Danilo Dolci, nato a Sežana nel 1924 da padre italiano e madre slovena e trasferitosi dopo gli studi nella Sicilia occidentale, dove si contrappose alla cultura mafiosa con la nonviolenza, e contribuì in vari modi all’emancipazione dalla miseria della gente.
Dolci ha imposto così un nuovo metodo pedagogico, fondato sulla maieutica reciproca. Grazie a questo fu insignito oltre ai riconoscimenti citati, della laurea honoris causa in pedagogia all’Università di Bologna.
Jolka Milič ed En Dolci si sono incontrati negli anni ’80, quando Danilo venne a visitare Sežana assieme alla moglie ed ai figli, contribuendo tra l’altro alla nascita del Premio letterario internazionale Vilenica. Jolka, premiata
per i suoi meriti di divulgatrice culturale dal Presidente della Repubblica italiana, ha tradotto diverse liriche di Danilo in lingua slovena corredandole con notizie e fotografie inedite, relative alle visite di Danilo aSežana.
In una di queste foto è ritratto En Dolci, che rivive attraverso l’o
pera di Jolka un episodio della sua prima infanzia. La Biblioteca Kosovel / Kosovelova Knjižnica editrice di “Non sai scegliere – Ne znaš izbirati”,possiede un ricco fondo librario multilingue sulla produzione saggistica e letteraria di Danilo Dolci, e attendeva questa occasione per fare omaggio del volume al figlio di Danilo.
Durante l’iniziativa verrà annunciato l’allestimento in corso – fra Trieste e Palermo – di
“Bici Libera Tutti – Due ruote in ascolto nella Sicilia di Danilo Dolci, precursore dell’antimafia“, che avrà luogo la Pasqua prossima. La proiezione del film “Dio delle zecche” chiuderà l’incontro e verrà eseguita in collaborazione col Circolo cinematografico Charlie Chaplin, col quale il Comitato Dolci collabora da vari anni per le rassegne sulla Shoah, sulla Liberazione e sui Migranti.

Per il Comitato, Alessandro Capuzzo
per informazioni: 338 1652364

Annunci